Opera Don Orione

L’Istituto Don Orione sorge sulla più bella e storica collina di Sanremo, ai piedi della Madonna della Costa, di fronte ai giardini Regina Elena e la vecchia città della Pigna che declina verso il mare, raggiungibile in dieci minuti di cammino dal centro. A sinistra, lo sguardo si posa su Porto Sole fino a raggiungere Capo Verde, e a destra si spinge verso Capo Nero e la Francia. La struttura ha subito negli ultimi anni un totale rifacimento che ne ha ampliato il volume e trasformato gli interni. Ora il nostro Istituto si presenta accogliente, moderno, funzionale. Il Piccolo Cottolengo si dispone in quattro corpi distinti e comunicanti. Il Primo che si incontra entrando è il Settore A, la parte più antica e monumentale. All’ingresso si trovano gli uffici, al piano superiore i saloni per le attività e il tempo libero, una zona bar, un chiostro artistico al cui centro svetta l’araucaria piantata nel 1910 dal medico Semeria, visibile da tutta Sanremo. La struttura nel complesso dispone di 204 posti letto. Al suo interno si trovano 3 moduli di RSA di mantenimento ( di cui un modulo è predisposto per pazienti con altissimo fabbisogno assistenziale e sanitario, e un altro specifico per ospiti affetti da demenza), un modulo di RP, un modulo di RSA post acuti e un modulo RSA disabili. L’offerta di RSA post acuti comprende un totale di 20 posti convenzionati ASL1Imperiese. Le camere, tutte dotate di bagno interno, possono essere di uno, due, tre, quattro posti letto, a seconda delle esigenze. La Casa si snoda su più piani, collegati da quattro rampe di scale, quattro montalettighe e due ascensori.

Le finalità dell'Opera don Orione

L’Opera Don Orione di Sanremo (Piccolo Cottolengo e Villa S. Clotilde) fa parte della Congregazione orionina, presente in 30 Paesi del mondo con più di 1000 tra sacerdoti e religiosi attivi in opere e fondazioni. Il fine principale dell’Opera don Orione è quello di essere a servizio della persona, per aiutarla a conseguire uno sviluppo integrale, attraverso l’accoglienza, l’assistenza, l’educazione e la cura in particolare agli ultimi. L’Opera non si propone solo di essere una risposta ai bisogni del territorio, ma essere la proposta di un modello di vita improntato al carisma del fondatore: essere segno della Provvidenza di Dio e della maternità della Chiesa. “Il Piccolo Cottolengo – scriveva don Orione – sarà un faro gigantesco che spanderà la sua luce e il suo calore di carità spirituale e corporale”.

Villa Santa Clotilde

Nel 1922 don Orione acquistò, col contributo di una benefattrice, quella che era la casa delle “Dame del Sacro Cuore” e mai avrebbe pensato di trascorrere qui, “tra le palme”, gli ultimi giorni della sua vita. Ancora oggi è possibile visitare la “cameretta” con un piccolo museo attiguo. Nel 1976 La Villa si arricchisce della nuova casa di riposo, sorto nel suo giardino, a ridosso della pista ciclabile e del Porto Sole. L’edificio è immerso nel verde del parco, ricco di piante esotiche a pochi metri dal mare. La sua posizione lo rende ottimale ad accogliere anziani ancora autosufficienti che possono trovare assistenza e confort a pochi passi dal centro di Sanremo. La Residenza Protetta “don Orione” può ospitare 50 anziani in camere singole e doppie, dispone di un ampio refettorio, la cappella, …

Organizzazione

Direzione

La Direzione è affidata ai sacerdoti dell’Opera don Orione.
Il Direttore e la comunità dei religiosi hanno la responsabilità di garantire che l’Opera conservi lo stile indicato dal carisma di don Orione.

Essi:

  • Coordinano l’integrazione e la funzionalità delle attività dell’Istituto e verificano la qualità del servizio erogato.
  • Promuovono la presenza dell’istituto nel territorio.
  • Organizzano iniziative di formazione permanente e di aggiornamento sui temi inerenti il mondo dell’anziano e della disabilità.
  • Curano gli aspetti dell’assistenza religiosa.

Consiglio di Direzione

Consiglio di Direzione, convocato e presieduto dal Direttore , composto da tutte le figure sanitarie e non che operano nella struttura ed è formato dalle seguenti figure: Direttore, Responsabile Sanitario, Coordinatori sanitari, Medico, una referente Infermiera, Responsabile personale, Coordinatore amministrativo in area contabilità, referente fisioterapista, una referente OSS, una referente Educatori e tutor per la formazione, l’assistente sociale del PCDO di Sanremo e assistente sociale di Villa Santa Clotilde RP.
Al Consiglio di Direzione compete la discussione e la risoluzione di problemi organizzativi, strategici, secondo un preciso ordine del giorno, nonché la discussione ed il riesame di linee o proposte programmatiche e strategiche a supporto delle decisioni del Direttore.

Personale Medico

L’assistenza medica è garantita da personale specializzato, con presenza nelle ore diurne. Per le fasce notturne e festive il servizio medico è garantito dalla continuità assistenziale e dal servizio di emergenza 112. Tre medici si alternano per coprire il servizio giornaliero. E, a questi si aggiungono altri specialisti per offrire, secondo la loro specializzazione, un servizio più completo. In particolare il fisiatra, la psicologa, e la logopedista. Non bisogna dimenticare che, ordinariamente, i medici di famiglia continuano a essere i primi responsabili della salute degli ospiti e sono tenuti a visitare, prescrivere farmaci o visite specialistiche. All’occorrenza altri specialisti possono essere chiamati ad effettuare consulenze.

Personale infermieristico e referenti

L’assistenza infermieristica è garantita continuativamente nelle 24 ore. In ogni reparto un infermiere referente sarà figura di riferimento per l’organizzazione infermieristica e per le relazioni con la famiglia.

Personale socio-riabilitativo e referenti

Il personale presente al piano, a disposizione degli ospiti 24 ore su 24, è composto principalmente da O.S.S. (Operatori Socio Sanitari) e da O.S.A. in formazione(Operatori Socio Assistenziali). In ogni reparto un operatore referente sarà figura di riferimento per l’organizzazione del lavoro e per le relazioni con la famiglia.

Coordinamento

Due coordinatori dividono il lavoro del coordinamento sanitario : Il Coordinatore sanitario dei processi si occupa e garantisce la corretta applicazione e svolgimento dei processi sanitari secondo i protocolli interni. Il Coordinatore delle risorse umane si occupa dell’ elaborazione della turnistica e della gestione del personale .

Riabilitazione

Sette fisioterapisti gestiscono la riabilitazione in orario mattutino e pomeridiano.

Settore educativo

Quattro operatori del settore educativo, educatori ed animatori, si occupano dei progetti individualizzati e dell’organizzazione delle attività comunitarie.

Ufficio del personale

Si occupa delle presenze del personale, dei dati per l’elaborazione di contributi e paghe e dei rapporti con il consulente del lavoro.

Ufficio economato

Si occupa di contabilità e bilancio. Acquisti, relazioni con i fornitori e rapporti con gli enti pubblici.

L’assistente sociale

L’assistente sociale cura gli adempimenti burocratici relativi all’ingresso nella struttura, collabora con l’Ufficio economato per le rette e mantiene rapporti con le famiglie. Affianca l’ospite e i suoi familiari in tutte le pratiche, sociali e sociosanitarie, durante il periodo di permanenza in Istituto. Per gli ospiti dell’RSA di I Livello (Post Acuti), dopo una valutazione iniziale, attiva la rete dei servizi territoriali per organizzare il ritorno della persona presso il proprio domicilio. Ove ciò non fosse possibile, si occupa del ricovero definitivo.

Servizi generali

I servizi di cucina, lavanderia, guardaroba, pulizia degli ambienti sono esternalizzati e vengono gestiti da aziende esterne con personale specializzato

Volontariato

Presso l’Istituto è attivo un gruppo di volontariato, “L’Associazione Volontari dell’Opera don Orione di Sanremo” (O.N.L.U.S.), che, ispirandosi agli ideali di don Orione, assicura agli ospiti e ai loro familiari una presenza amichevole e quotidiana partecipando attivamente alle iniziative interne di animazione con un’attenzione particolare a coloro che non hanno più l’affetto dei familiari .